mercoledì, ottobre 19, 2005

38,12 secondi: Alle primarie vince l'Emilia Romagna

Ecco una tabellina che ho compilato relativa all'affluenza ai seggi di quella "grande prova di democrazia" che sono state le primarie de L'Unione.
Moltiplicando il numero di seggi per il numero di secondi relativi all'intervallo considerato, ho calcolato per ogni regione, quant'e' stato il TEMPO MEDIO DI VOTO, cioe', supponendo che
in ogni istante della giornata in tutti i seggi, ci sia gente che sta votando senza interruzione, il tempo medio di voto e' il tempo impiegato dal singolo elettore per compiere l'intera operazione di voto.
La mia natura scettica mi ha portato ad evidenziare in rosso i tempi inferiori al minuto e in blu quelli inferiori al minuto e mezzo.

Qui c'e' il file .xls con tutti i conticini di cui vedete i risultati qui sopra.
Penso che ogni commento sia superfluo...ma visto che l'intero blog e' superfluo, nel senso di non richiesto, facciamo qualche riflessione:
Intanto, onore all'Emilia Romagna: mostruosi! Con una media giornaliera di 59 secondi da' una sonora batosta alla Toscana (1 min. e 25). A dire il vero non c'e' stata storia fin dall'inizio, l'Emilia e' partita subito con un ritmo mattutino da 80 secondi al voto, contro una media nazionale di 150 secondi, poi, guarda un po' cosa ti combina lo spirito di competizione, tutti si sono impegnati a incrementare il ritmo di votazione, il pomeriggio la media nazionale di attesta a 2'17'' e nella serata gran finale: nelle ultime 3 ore il tempo medio di voto si riduce di 2 volte e mezzo rispetto al mattino. La media nazionale risulta di 64 secondi, ma l'Emilia si distingue sempre: 38 secondi e 12 centesimi per ogni votante! E pensate che han dichiarato che verso sera dovevano addirittura fare le fotocopie delle schede perche' le avevano terminate!
Bah...secondo me e' andata cosi': inizialmente c'era un volontario che contava le persone in fila e s'incaricava di fotocopiare tante schede quant'erano le persone in fila, poi accorgendosi che in questo modo si perdeva troppo tempo e c'era il rischio di perdere la sfida con la Toscana si e' optato per fotocopiarle direttamente in sede di scrutinio...

1 commento:

Anonimo ha detto...

no hai ragione i cojunisti hanno falsificato tutte schede elettorali per far vedere alla cdl che anche loro hanno dei votanti

Condividi questo post con i tuoi amici!