martedì, ottobre 18, 2005

Di Pietro risponde a questo blog

Premessa: Il 29 settembre Di Pietro scrive un post sul blog di Beppe Grillo contro i malaffari della politica. Siccome cita Pomicino e De Michelis, ma si dimentica di Mastella e De Mita, decido di scrivergli, questa e' l'e-mail che gli ho inviato:


E' inutile scandalizzarsi tanto per Pomicino e De Michelis, se poi non si dice niente di gente come De Mita e Mastella che, come documentato sul mio blog (http://atroce.blogspot.com) truccano le elezioni con l'appoggio di "chissà-quali-amici".

Credo che lei sia l'unico che ha il coraggio di dire certe cose e sebbene io abbia idee politiche di destra, se riesce a trovare ancora un po' di quel suo coraggio da sfoderare contro mostri istituzionali come il Ciriaco nazionale che proprio nei giorni in cui comincia il processo Parmalat, di cui lui non è estraneo, c'è qualcuno che ipotizza una sua candidatura al Quirinale, beh allora, destra o sinistra... chissenefrega...il mio voto alle primarie ce lo avrà!

Saluti Joey


E questa e' la risposta che ho ricevuto venerdi' 14 ottobre da Antonio Di Pietro:


Gentile sig. Joey, rispondo alla Sua mail del 29 settembre e mi scuso per il ritardo ma cerco sempre di rispondere personalmente a coloro che mi scrivono. Grazie per le Sue parole di stima e mi creda, condivido pienamente la Sua riflessione. Purtroppo, in questa particolare fase storica non ci sono altre soluzioni: se davvero vogliamo cambiare l'attuale stato delle cose, dobbiamo fare, ma sottolineo purtroppo, buon viso a cattivo gioco e tenerci i vari De Mita e Mastella!

Per questa ragione sono importanti le Primarie dell'Unione di domani, domenica 16 ottobre alle quali sono candidato. Tanto più, infatti, Italia dei Valori otterrà un buon risultato, tanto più non dovremo far ricorso ad altri ed avremo la forza per raggiungere il nostro obiettivo: riportare la così detta "questione morale" nel Centrosinistra e in quello che speriamo, possa diventare presto il futuro programma di governo del Paese. Ne approfitto comunque per segnalarLe che per conoscere più velocemente il seggio dove andare a votare, può collegarsi al nostro sito web www.antoniodipietro.it , cliccando sul link "trova il tuo seggio". Per effettuare una ricerca corretta, è necessario premunirsi del numero della sezione elettorale nella quale si è iscritti e il nome del Comune di residenza. Questi dati sono presenti sulla Sua tessera elettorale. Mi permetto, infine, di inserirLa nella nostra mailing list. Qualora non fosse d'accordo, La prego di comunicarmelo.

Cordialmente,

Antonio Di Pietro

N.B.: Le parti in rosso, sono state colorate da me.
Purtroppo, com'e' umanamente comprensibile, tale coraggio non e' stato sfoderato, quindi il alle Primarie non ci sono andato.
Voglio comunque evidenziare 2 pregi che Antonio Di Pietro ha dimostrato in questa occasione:
- la schiettezza, nell'ammettere, almeno nel web, la disonesta' di alcuni suoi alleati politici,
- l'umilta', nel rispondere ad un'e-mail inviatagli da uno sconosciuto che non e' nemmeno un suo elettore.

15 commenti:

a man ha detto...

Grande! ;)

Led ha detto...

Fare buon viso e cattivo gioco...e parlano di questione morale....
Il gran coraggio lo avrebbero a mollare certi alleati in nome di una onestà morale, altrochè. La politica è tutta uguale a destra e a sinistra.

Walter Giannò ha detto...

Già, magari fossero tutti così...quanto sarebbe gradito leggere nei nostri blog le risposte dei politici...

Walker ha detto...

Bel colpo, AP. E poi sì, sarebbe bello che i politici rispondessero alle mail.

Walking Class

Giovanni ha detto...

Grazie per avermi linkato e ancora complimenti!!!

Marco ha detto...

Bravo Tonino a rispondere, però è poco convincente la tesi secondo cui bisogna chiudere gli occhi in casa propria per poter sbraitare con più disinvoltura verso il vicino

J.A. ha detto...

Devo ancora capire se Di Pietro mi sta effettivamente simpatico o mi fa tenerezza. Durante Mani Pulite era l'uomo piu' popolare d'Italia e dopo nemmeno 15 anni si ritrova con un partito praticamente insignificante.
Tutto questo perche' certi potenti si possono accusare ed altri no. Io credo che Tonino abbia un po' le mani legate, pero' effettivamente, cosi' facendo perde quella credibilita' che dovrebbe essere il suo punto di forza.

Anonimo ha detto...

Bel colpo!

Anonimo ha detto...

Scusa..quello di prima sono io. Pinocchio.

Anonimo ha detto...

Secondo me ti ha preso per il c***!!!..:-)..

Zagazig

Matteo ha detto...

Almeno abbiamo scoperto che Di Pietro scrive meglio di come parla... Al di la di questo come può, l'uomo che durante mani pulite utilizzava l'arresto come strumento per ottenere informazioni preziose, ammorbidirsi di fronte a politici che sono un male assoluto per il nostro paese? Mero calcolo politico? Certo! Tanto più che lo stesso Di Pietro, che sbandiera la sua "questione morale", è alleato con Prodi. IRI che???

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

Anonimo ha detto...

Good brief and this post helped me alot in my college assignement. Say thank you you for your information.

Condividi questo post con i tuoi amici!