venerdì, dicembre 09, 2005

GESP(III): La stabilità del centrodestra.

Il Gesp del centrodestra degli ultimi 8 anni confrontato con quello già visto del centrosinistra fa capire come Berlusconi ha potuto conquistare il record del Governo più duraturo della storia della Repubblica e come Prodi non ha speranze di avvicinarsi a tale stabilità.

Spiega inoltre, "l'operazione discontinuità" di Follini che ha visto il suo conetto salire ed evidentemente non ha ben chiara la differenza fra un 40% e un 10%.
Non spiega il battere i piedi di An.
Un plauso alla Lega che si è dimostrata, a mio giudizio, il partito più coerente: ha abbandonato minacce, ricatti e voce grossa (sicuramente l'assenza di Bossi e l'allontanamento di Cè hanno giovato) ed è stata premiata dal suo elettorato.
Nota: Ccd-Cdu sono state considerate sempre un'unica colonna anche quando si presentavano divise (non ho aggiunto la dicitura Udc). Nel 2004 il N.Psi si presentava come "Socialisti Uniti".

Prossimamente: Il file Excel completo e (forse) l'aggiornamento degli ultimi Gesp sulla base dei Sondaggi.

3 commenti:

daniele mori ha detto...

sei un vile.

J.A. ha detto...

Bah.

Per la categoria "grandi pensatori del nuovo millennio" a cui tu indubbiamente hai dimostrato di appartenere questo spazio commenti e' sicuramente restrittivo.
Ti consiglio quindi di registrare subito il dominio www.atrocepensieroblogdimerda.it che e' ancora libero. Potrai esporre le tue argomentatissime motivazioni nello spazio che meritano.
Grazie per i tuoi interventi.

Anonimo ha detto...

E a Messina cosa dicono i sondaggi????

Ah, ma li si è votato oggi. E avete perso.

hahahahahahahaha

Condividi questo post con i tuoi amici!