venerdì, aprile 14, 2006

GESP: Analisi dei nuovi equilibri delle coalizioni

Ripropongo i Gesp aggiornati con i dati delle ultime elezioni.


Come si può notare il raffronto dell'attuale Unione con la coalizione del 1996 (crollata dopo neanche 2 anni per chi se lo fosse dimenticato) è impietoso: I Ds hanno drasticamente ridotto il loro peso e anche la Margherita è ad un livello inferiore rispetto alla somma dei partiti dai cui deriva. La frammentazione è aumentata e l'estrema sinistra non ha avuto sostanziali diminuzioni.

La serie storica si commenta da sola...

Per quanto riguarda il centrodestra, non mi sembra ci sia nulla di eclatante, recupero dell'Udc ai danni di Forza Italia (ma non è una novità, purtroppo...) e equilibri che forse assomigliano di più a quelli del '96.

Note:
1.
I partiti valutati sono quelli che hanno conquistato almeno un seggio in una delle 2 camere, anche se grazie a candidature in liste di altri partiti.
2. Per semplicità, i dati presi in considerazione sono quelli a sistema proporzionale su scala nazionale.
3. La colonna Dc-N.Psi è da riferirsi come "Socialisti Uniti" nelle precedenti elezioni, in realtà sarebbe corretto nel 2006 rappresentare 2 colonne, ma le proporzioni fra le 2 componenti sono ignote poichè per la Dc non ci sono dati elettorali precedenti.
4. Quando 2 partiti distinti si presentano alle elezioni sotto un'unica lista (es. RnP) si sono rispettate le proporzioni dell'ultima consultazione in cui tali partiti si siano presentati distintamente.
5. La segnalazione di eventuali errori è gradita.

Il file Excel è scaricabile qui. Se il grafico vi interessa vi consiglio di guardarlo dal file .xls perchè puntando sulle singole colonne avrete l'etichetta che vi dà i valori esatti e non si rischia di essere ingannati dalla prospettiva.

A proposito di frammentazione.

Nessun commento:

Condividi questo post con i tuoi amici!