lunedì, settembre 25, 2006

Ad Sense a quota 80 dollari

Sono passati 10 mesi da quando mi sono registrato al programma Google Ad Sense come scritto in questo post. Facciamo il punto: sono a quota 80,27 dollari. Nonostante i visitatori del mio sito siano costantemente cresciuti, i guadagni medi giornalieri sono passati dai 0,45 dollari giornalieri dei primi mesi, agli attuali 28 cent. Probabilmente la causa di questa diminuzione di attenzione verso la pubblicita' e' ascrivibile alla routine: la stessa novita' della pubblicita' incuriosiva i lettori che poi, col tempo, quella pubblicita' non la notano neanche piu'. Adesso che il sistema e' entrato a regime, posso finalmente rispondere con una discreta precisione alla domanda delle domande: "quanto si guadagna con Google AdSense?". Ecco alcuni numeri molto significativi:


# Per un singolo clic ho ricevuto un accredito da un minimo di 1 cent ad un massimo di 56 cent. Mediamente mi hanno pagato circa 12 cent per clic. Anche se il dato esattto non si puo' calcolare poiche' anche la stessa impressione da' diritto ad un minimo credito: ho notato che 100 impressioni (1 per ogni pagina vista) danno un credito di circa 1 cent.
# In questo periodo le impressioni (praticamente le pagine viste) sul mio blog sono state 51.969 e 629 i clic, cioe' 1,21 clic ogni 100 pagine viste.
# L' eCPM = 1,54 e indica i dollari guadagnati ogni 1000 pagine viste.
# 7 utenti si sono registrati al programma AdSense grazie al mio link. Approfitto per lanciare un appello a questi 7 affinche' rivelino la loro identita' per sapere come sta andando il loro programma e per pubblicizzarli un po' visto che quando (se) questi raggiungeranno la quota di 100 dollari anche a me ne verranno accreditati altrettanti.

Insomma, si guadagna poco, ma qualcosa si guadagna (considerando anche che la mia pubblicita' e' tutt'altro che invasiva), quindi vi consiglio, se avete un sito di aderire ad AdSense.
Dimenticavo, tale reddito bisognerebbe dichiararlo al fisco, affinche' questo possa effettuare il suo consueto saccheggio, ma se il vostro reddito annuale e' inferiore a 5000 euro (cioe' non avete alcuna entrata) grazie ad una legge del Governo Berlusconi non siete tenuti a dichiarare nulla. Grazie Silvio.

Tutto quello che c'è da saper sul programma AdSense l'ho già scritto qui e qui.

10 commenti:

masako hojo ha detto...

Lavorare lavorare, preferisco il rumore del mare.
Così ti faccio guadagnare un altro centesimo

Simone ha detto...

Non per fare il guastafeste , ma Google vieta di mostrare in pubblico le statistiche di Adsense.
Occhio

Anonimo ha detto...

Se vuoi aumentare i clic (delle ragazze soprattutto) basta che ci metti ogni giorno una foto diversa del mitico Sala e vedrai che i dollari piovono... :-). Baci,
Lucy

Jack ha detto...

Ma come? Prima di "Silvio" si pagavano le tasse su redditi inferiori a 500 euro? Non c'era gia' un tetto minimo sotto il quale le tasse sui redditi non si pagavano?
BTW, se Sala si sveglia un po' ha ottime chance di successo.
Se dovessi iscrivermi ad AdSense, lo farei dal tuo link.

J.A. ha detto...

@Simone: Davvero?! Sul serio, non lo sapevo, adesso vado subito a controllare!

J.A. ha detto...

Questo è il regolamento di AdSense, non trovo alcun riferimento alla pubblicazione di statistiche. Se trovate pagine che riportano questo divieto, per piacere, segnalatemele.

J.A. ha detto...

@Lucy: arriveranno ulteriori foto di Sala...
@Jack: "prima di Silvio" c'era sempre e comunque l'obbligo di dichiarazione di qualunque reddito. Presumo che se con quei 500 euro ci campavi, anche prima ti trovavi in no tax area (a parte che con i sussidi statali italiani è una situazione impossibile), ma la differenza è nei casi, ad esempio, di figli a carico che campano col reddito di qualcun altro: se questi oltre ad essere mantenuti, hanno un minimo, molto minimo, reddito inferiore ai 500 euro annui, adesso questo reddito non sono tenuti a dichiararlo. Prima sì.

Nick ha detto...

Ciao J.A. !
Per la serie "facciamoci del male" (in tema di AdWords), dai un'occhiata a questa pagina:
http://www.johnchow.com/index.php/the-internets-biggest-google-whores/

Nick

Anonimo ha detto...

Ciao atroce, io sono stato più fortunato di te nel senso che ho raggiunto i 100 dollari con:
- metà maggio + giungno + luglio.

Ma Google (di cui la mia stima è calata profondamente) si è poi intascato 75 dollari di agosto e settembre vaneggiando strani click generati (non fatti da me ovviamente, visto che avrebbero potutto controllare gli ip di chi accede al pdc) o impressioni. Senza fornire nessun dato certo su quali abusi sarebbero stati fatti da parte mia, ma alludendo ad una serie di "possibili" cause per cui secondo loro non ero più idoneo. A nulla è servita la mia mail in cui ribattevo su ogni punto.

Saluti Old_Glory

J.A. ha detto...

@Nick: Incredibile!
@Old_Glory: Purtroppo, non c'è alcun modo di controllare la loro onestà, quindi ci tocca fidarci. Comunque, se mi facessero una cosa del genere scatenerei il finimondo.

Condividi questo post con i tuoi amici!