martedì, febbraio 06, 2007

Alberto Mingardi

Ci sono momenti in cui ti senti veramente vecchio. Questo per me è uno di quelli.
Facciamo qualche passo indietro: ritengo Libero di Vittorio Feltri una piacevole eccezione nel deludente panorama giornalistico italiano e quando mi capita di sfogliarlo le firme che vado a cercare con maggior frenesia, Feltri a parte, sono quelle di Oscar Giannino e Alberto Mingardi, i due liberisti docg che si alternano nei commenti di politica economica. Mentre avevo già conosciuto Giannino, vice direttore di Finanza e Mercati, per i suoi interventi televisivi, Alberto Mingardi era per me una firma totalmente inedita. Ho imparato a conoscerlo dai suoi pezzi, molto più lineari di quelli di Giannino, con una verve tutta feltriana, ma allo stesso tempo "sostanziosi", non chiacchiere da bar, ma tesi argomentate da solide basi culturali espresse con disinvoltura non comune. Me l'ero immaginato come un giornalista sessantenne, uno da sempre fuori dal coro, una vita fuori-dal-giro-che-conta, che a fine carriera decide di rimettersi dietro la sua impolverata lettera22 con il suo sigaro in bocca a scrivere brillanti pezzi per il vecchio amico Vittorio. Poi, navigando in rete, m'imbatto nell'Istituto Bruno Leoni, think tank liberale di cui Mingardi è il Direttore Generale e ovviamente diventa subito un mio hot link. In queste pagine scopro che Mingardi non scrive solo per Libero, ma anche per il Wall Street Journal. Tutto coincide con l'immagine che mi ero costruito del personaggio, fino a quando non m'imbatto nel suo anno di nascita.
1981. Un anno più di me.
Depressione. - E io son ancora qua a pesar peri -.
Poi la normale ammirazione per una buona penna si tramuta in venerazione.
Fortuna che la seguente foto in cui indossa gessato nero su camicia azzurrina a quadretti e cravatta marrone è una evidente prova di lacune estetico-stilistiche. Ancora una volta, la mia eterosessualità non rischia di essere turbata.

11 commenti:

Bistek ha detto...

Vuoi dire che la meritocrazia non è defunta del tutto?
...beh, complimenti al tua amico... scrivigli, sia mai che Feltri abbia una scrivania libera... ;-]

LuCa

alepuzio ha detto...

Considera poi che pure Carlo Stagnaro (1977), Massimilano trovato (1984), Rosamaria Binetti (1984), Silvio Boccalatte (1979) e June Arunga(1981) , sempre dell'Istituo Bruno Leoni.
Per me si dopano di brutto :)

saffo ha detto...

>>Ancora una volta, la mia eterosessualità non rischia di essere turbata.<<

Questa non l'ho capita.. ma ringrazio comunque Dio che sia così.

D.O. ha detto...

E bisogna considerare che ricopre questi ruoli da almeno un anno due... e poi... traduttore di libri, opinionista di rilievo...
Comunque ci sono foto migliori dell'alberto.

poastro ha detto...

Sti cazzi, il Mingardi!

ugofc81 ha detto...

Mingardi ha un anno più di te? E tu un anno meno di me? Ed anch' io sono ancora qua a pesar peri?

J.A. ha detto...

@Bistek: no, è solamente in coma.

@Alepuzio: spero che allora sia diano presto allo spaccio oltre che al consumo.

@Saffo: Mi sembra un modo originale (e scherzoso, ovviamente) per descrivere un uomo che apprezzo dire che "turba la mia eterosessualità". Comunque, ogni tuo sforzo per ribadire il mio solido orientamento sessuale è sempre gradito.

@Boaro: Apprezzo la tua accortezza nell'aver evitato il termine "autorevole".

@Poastro: Hai indubbiamente il dono della sintesi

@Ugofc: Perchè immaginavi anche me 60enne?

Ari ha detto...

Ecche' io che ne ho il doppio e nemmeno peso peri ?
Mi sento un po' vecchio pure io , saranno tutte le notti che mi tocca fare.... ad ogni modo... con la barba bianca , la gente si approccia in maniera piu' piacevole e predisposta....

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

Anonimo ha detto...

I need a Riddle ASAP! i know this sounds extreamly werid but i need a riddle. Dont ask why just give me something!! thanks!









































[url=http://www.thedaytheearthstoodstill.org/]the day the earth stood still[/url]

Anonimo ha detto...

Perche non:)

Condividi questo post con i tuoi amici!