giovedì, aprile 01, 2010

Gli squilli diverranno a pagamento: grazie Unione Europea!

Ecco che succede quando il mercato si ribella alla burocrazia e allo statalismo. I prezzi sono SACRI.


Tim, Vodafone, Wind e 3: squilli a pagamento da luglio

Le compagnie telefoniche replicano all'Eurotariffa

31 marzo, 17:13


(ANSA) - MILANO, 31 MAR -Le 4 compagnie di telefonia mobile operanti nel territorio italiano, Tim, Vodafone, Wind e H3G hanno diramato un comunicato congiunto in cui annunciano le nuove modalità di tariffazione in vigore dal 1 luglio 2010. Il traffico voce verrà conteggiato a partire dal primo squillo e non più dal momento in cui il ricevente risponde. Il comunicato recita: 'Il collegamento, anche senza conversazione, ha un costo per le compagnie non più trascurabile oggi che lo "squillo" è divenuto un metodo di comunicazione diffuso. Nel momento in cui l'Unione Europea emana una direttiva che pone tetti massimi di prezzi per i servizi di sms, adducendo a motivazione una sproporzione tra costi effettivi e tariffe, le compagnie si vedono loro malgrado costrette ad addebitare al cliente il costo reale effettivo dello squillo che finora era offerto gratuitamente'.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/03/31/visualizza_new.html_175873275.html )

4 commenti:

Pierluigi Totaro ha detto...

Ma sei sicuro che non sia una bufala? Il link all'ansa e' sparito e se faccio una ricerca su google non trovo nulla.

Pierluigi Totaro ha detto...

AHHHH ma oggi e' il primo aprile...eh eh eh!

J.A. ha detto...

Flop! Cascato anche tu come un pero! (E riveduto in due minuti). Certo che se evitavi il secondo commento magari era meglio...

Pierluigi Totaro ha detto...

Scusa, non ho resistito! :)

Condividi questo post con i tuoi amici!