mercoledì, dicembre 01, 2010

La tua Provincia Quotidiana

Caro Contribuente della Provincia di Treviso, come è noto anche alle pietre del Piave, l'ente provincia è di per sè un carrozzone statale dalla scarsa utilità e dai costi abominevoli. 
E' altresì noto che sebbene la maggior parte dei partiti politici si sia schierata (a parole) a favore della sua abolizione, le "province" italiane sono, al contrario, in inarrestabile aumento.      
Ma prova, caro Contribuente, solo per un secondo a non porre freni all'ottimismo e, cullato dall'incoscienza e dall'ingenuità, immagina il giorno in cui le province verranno definitivamente chiuse. Ebbene neanche in questo scenario onirico, il rubinetto dello spreco verrebbe chiuso: infatti, i tuoi rappresentanti politici si sono già premurati di precisare che, nella sciagurata eventualità, i posti dei dipendenti della provincia vanno tutti salvaguardati, assorbiti da qualche altro ente statale.
E allora, caro Contribuente, dato che politici, amministratori e dipendenti provinciali, li paghi profumatamente con le tue tasse, non vorrai mica correre il rischio che se ne stiano tutto il giorno con le mani in mano?
Con un tuo piccolissimo sforzo possiamo comprargli il giornale e preservarli dalla noia quotidiana.
Come dici? Non sei d'accordo? Mi spiace. Troppo tardi. Abbiamo già stanziato 25.000 euro per la fornitura di quotidiani agli uffici provinciali. Non devi scomodarti nemmeno a versarli, abbiamo già prelevato la tua parte dalle tue tasse.

Nella convinzione di averti offerto un gradito servizio, porgiamo cordiali saluti

I tuoi rappresentanti politici in provincia

Nessun commento:

Condividi questo post con i tuoi amici!